Equilibrio intestinale e Disbiosi

Equilibrio intestinale e Disbiosi

0
Equilibrio intestinale e Disbiosi

Sommario

    Dall’Intestino il nostro benessere

    Nel nostro intestino convivono batteri buoni e cattivi: quelli buoni lavorano per assorbire i nutrienti assunti con l’alimentazione (vitamine, minerali, oligoelementi, proteine, carboidrati ecc.)

    Il buon equilibrio intestinale dipende dal lavoro dei batteri buoni che permettono all’organismo di difendersi da infezioni e malattie.

    Nell’intestino risiede il 70% degli anticorpi del nostro sistema  immunitario mentre soltanto il 30% viene prodotto da linfonodi e milza; ed è facilmente comprensibile, se si pensa che l’intestino deve difenderci tutti i giorni dalle ” sostanze estranee” che ingeriamo con l’alimentazione.

    Perché l’equilibrio intestinale si altera?
    Alimentazione scorretta, Stress, abuso di Farmaci, soprattutto antibiotici, Ambiente( temperature non adeguate al periodo climatico) sono le principali cause della disbiosi.
    Principali patologie dovute alla disbiosi:

    -Predisposizione ad infezioni ricorrenti, allergie, intolleranze, malattie autoimmuni

    -Infezioni da funghi, particolarmente la candida ed herpes

    -Disturbi dell’umore: stanchezza, irritabilità, depressione, difficoltà di concentrazione

    -Diarrea, stitichezza, meteorismo

    -Cefalee, in genere associate ad astenia

    -Acne ed altre affezioni cutanee

    -Vaginiti ed infezioni delle vie urinarie

    -Disturbi digestivi

    -Osteoporosi, reumatismi

    -Ritenzione di liquidi

    -Obesità  e sovrappeso

    -Insonnia

    Come si determina la disbiosi?

    È possibile valutare la disbiosi con un test che dosa nelle urine due indicatori  della disbiosi intestinale : Scatolo e Indolo che determinano la prevalenza di flora batterica putrefattiva, derivante dal fermentazione delle proteine, oppure fermentativa determinata dai carboidrati.

    Questo dato permette di monitorare e risolvere la sintomatologia della disbiosi , consigliando la terapia nutrizionale più adatta e rafforzando la flora batterica intestinale in modo da riportare in equilibrio tutto l’organismo.

    Cenni Biografici

    La Dottoressa A. Lorella De Mariani, Biologa Nutrizionista Specialista in Biochimica Clinica,Master di II Livello in Oncologia Integrata, socio dell'Associazione di Ricerca per le terapie Oncologiche Integrate A.R.T.O.I. Collabora con oncologi per calibrare e ottimizzare lo stile di vita e alimentare dei pazienti.  Ha conseguito l’abilitazione alla professione di biologo ed è iscritta all’albo dei biologi dal 17 marzo 1989 n. iscrizione 31855. Si occupa dei meccanismi alla base dei processi degenerativi correlati alla nutrizione: malattie cardiovascolari, malattie autoimmuni, disfunzioni del metabolismo lipidico, diabete, disbiosi intestinali, coliti, allergie/ intolleranze alimentari, alterazioni del peso, alimentazione in età scolare, alimentazione energetica per lo sportivo, alimentazione e autismo, alimentazione e invecchiamento, programmi anti-aging, gravidanza e allattamento, nutrizione oncologica integrata. L’attività consiste soprattutto nella elaborazione di programmi nutrizionali personalizzati, tenendo presente i principi della medicina ortomolecolare, dieta pH, nutriterapia e fitoterapia, con lo scopo di insegnare ai suoi pazienti un regime alimentare conciliabile con la vita quotidiana affinché possano raggiungere un benessere sia fisico che psichico. Biografia: http://www.demariani.it/biografia-lorella-de-mariani/

    Studio di Nutrizione Funzionale: Via B.Ricasoli, 2 Milano - Tel. 348.5473478 - E-mail: studio@demariani.it

    Ok
    Usiamo i cookie per offrire un'esperienza affidabile e personalizzata. Cliccando su Ok o interagendo senza modificare le impostazioni del browser acconsenti all'utilizzo di tutti i cookies di cui fa uso il sito. Cookie Policy