Calprotectina

Calprotectina

Sommario

    Il dolore addominale, il classico mal di pancia, è uno dei problemi più frequenti riscontrabili nei soggetti che soffrono di disturbi dell’apparato digerente e che costringe, chi ne é affetto, a rassegnarsi ad una situazione fastidiosa che si ripercuote sulla vita di ogni giorno.

    Il test della calprotectina fecale è un esame affidabile, ripetibile ed eseguibile su un campione di feci.

    Tale test ha assunto un ruolo di prima scelta nello screening delle patologie addominali dagli esperti del settore.

    La calprotectina è una proteina presente nelle cellule responsabili dell’infiammazione.

    Durante il processo infiammatorio, in seguito alla morte di queste cellule, si ha il rilascio della calprotectina a livello della mucosa intestinale nel sito dell’infiammazione. In seguito al suo rilascio, questa proteina si lega a ioni calcio diventando resistente all’attacco metabolico dei batteri e degli enzimi intestinali (proteasi intestinale).  In tal modo, la calprotectina è eliminata tramite le feci intatta e, come tale, può essere quantificata e misurata tramite un semplice test di laboratorio.

    Studi a supporto di questa applicazione indicano che aumentati livelli di Calprotectina fecale si riscontrano soprattutto nelle IBD – Inflammatory Bowel Disease (rettocolite ulcerosa, Morbo di Crohn), in alcune neoplasie del gastroenterico.

    In conclusione, questo test semplice, riproducibile ed economico è principalmente indicato nella diagnosi dei disordini dell’apparato digerente, nel monitoraggio della malattia intestinale cronica, nella rettocolite ulcerosa e nel morbo di Crohn.

    Cenni Biografici

    La Dottoressa A. Lorella De Mariani, Biologa Nutrizionista Specialista in Biochimica Clinica,Master di II Livello in Oncologia Integrata, socio dell'Associazione di Ricerca per le terapie Oncologiche Integrate A.R.T.O.I. Collabora con oncologi per calibrare e ottimizzare lo stile di vita e alimentare dei pazienti.  Ha conseguito l’abilitazione alla professione di biologo ed è iscritta all’albo dei biologi dal 17 marzo 1989 n. iscrizione 31855. Si occupa dei meccanismi alla base dei processi degenerativi correlati alla nutrizione: malattie cardiovascolari, malattie autoimmuni, disfunzioni del metabolismo lipidico, diabete, disbiosi intestinali, coliti, allergie/ intolleranze alimentari, alterazioni del peso, alimentazione in età scolare, alimentazione energetica per lo sportivo, alimentazione e autismo, alimentazione e invecchiamento, programmi anti-aging, gravidanza e allattamento, nutrizione oncologica integrata. L’attività consiste soprattutto nella elaborazione di programmi nutrizionali personalizzati, tenendo presente i principi della medicina ortomolecolare, dieta pH, nutriterapia e fitoterapia, con lo scopo di insegnare ai suoi pazienti un regime alimentare conciliabile con la vita quotidiana affinché possano raggiungere un benessere sia fisico che psichico. Biografia: http://www.demariani.it/biografia-lorella-de-mariani/

    Studio di Nutrizione Funzionale: Via B.Ricasoli, 2 Milano - Tel. 348.5473478 - E-mail: studio@demariani.it

    Ok
    Usiamo i cookie per offrire un'esperienza affidabile e personalizzata. Cliccando su Ok o interagendo senza modificare le impostazioni del browser acconsenti all'utilizzo di tutti i cookies di cui fa uso il sito. Cookie Policy