Posts by Dott.ssa Lorella De Mariani

Dott.ssa Lorella De Mariani

La Dottoressa A. Lorella De Mariani, Biologa Nutrizionista Specialista in Biochimica Clinica,Master di II Livello in Oncologia Integrata, socio dell'Associazione di Ricerca per le terapie Oncologiche Integrate A.R.T.O.I. Collabora con oncologi per calibrare e ottimizzare lo stile di vita e alimentare dei pazienti.  Ha conseguito l’abilitazione alla professione di biologo ed è iscritta all’albo dei biologi dal 17 marzo 1989 n. iscrizione 31855. Si occupa dei meccanismi alla base dei processi degenerativi correlati alla nutrizione: malattie cardiovascolari, malattie autoimmuni, disfunzioni del metabolismo lipidico, diabete, disbiosi intestinali, coliti, allergie/ intolleranze alimentari, alterazioni del peso, alimentazione in età scolare, alimentazione energetica per lo sportivo, alimentazione e autismo, alimentazione e invecchiamento, programmi anti-aging, gravidanza e allattamento, nutrizione oncologica integrata. L’attività consiste soprattutto nella elaborazione di programmi nutrizionali personalizzati, tenendo presente i principi della medicina ortomolecolare, dieta pH, nutriterapia e fitoterapia, con lo scopo di insegnare ai suoi pazienti un regime alimentare conciliabile con la vita quotidiana affinché possano raggiungere un benessere sia fisico che psichico. Biografia: https://www.demariani.it/biografia-lorella-de-mariani/

ALIMENTAZIONE, UN AIUTO PER PREVENIRE I TUMORI FEMMINILI

Qui di seguito il video dell' intervista pubblicata sul Giornale  "Il Cittadino" il 23 Novembre 2017, dove la Dottoressa De Mariani Lorella ci parla dell'importanza di una sana alimentazione per prevenire tumori e recidive. Per visualizzare il video cliccare sul riquadro sottostante     continua la lettura [...]

I FATTORI DI RISCHIO METABOLICI NEI TUMORI

Numerosi studi epidemiologici e clinici hanno ormai confermato la relazione causale tra l’accumulo adiposo e l’incidenza tumorale. In particolare è stato osservato che all’aumentare dell’Indice di Massa Corporea (kg/m2) il rischio di ammalarsi di tumore è più alto, soprattutto per quanto riguarda il tumore all’utero, al fegato, al rene, al colon-retto, alla prostata ed alla mammella. Ciò vale ancor di più se il grasso è localizzato a livello addominale. In aggiunta i pazienti oncologici continua la lettura [...] Articolo Completo

FOCUS SULLA PREVENZIONE DEL DECLINO COGNITIVO

Con l’avanzare dell’età demografica nelle nazioni occidentali si assiste ad un incremento della prevalenza di malattie cronico-degenerative, tra cui quelle che incidono sul sistema neuro-cognitivo. Una delle più conosciute è il morbo di Alzheimer, che colpisce per lo più gli over 65 ed è caratterizzata da una progressiva neuro-degenerazione. Ad ogni modo il rischio di demenza o di Alzheimer tardivo è fortemente legato allo stile di vita ed in questo breve articolo andremo a scoprirne alcuni continua la lettura [...] Articolo Completo

LA RESTRIZIONE CALORICA COME STRATEGIA DI SUPPORTO ONCOLOGICO

Mangiare poco, si sa, fa bene per la salute e per prevenire le malattie. Questo vale anche per i tumori? Andiamo a scoprirlo… Con il termine restrizione calorica si intende un intervento nutrizionale che si basa sull’apporto di un quantitativo di calorie inferiore rispetto al proprio consumo energetico. Questo stile alimentare è stato oggetto di numerosi studi che ne hanno confermato gli effetti benefici sulla salute sia negli animali che nell’essere umano. In particolare gli esperimento continua la lettura [...] Articolo Completo

METTERE “A DIETA”IL TUMORE CON LA CHETOSI

L'utilizzo della dieta chetogenica per trattare i tumori ha origine dalle osservazioni del fisiologo Otto Warburg, premio Nobel per la Medicina nel 1931, il quale scoprì che le cellule tumorali hanno un utilizzo predominante della "glicolisi anaerobia" (effetto Warburg) e cioè sono in grado di utilizzare lo zucchero (glucosio) presente nel sangue, senza passare attraverso l'ossidazione, sia in presenza sia in assenza di ossigeno. Questa caratteristica ha chiarito che le cellule cancerogene hanno continua la lettura [...] Articolo Completo

LA BARRIERA INTESTINALE E LA CANDIDA: QUALI RELAZIONI?

Il termine Candida si riferisce ad un genere di specie funghine, la cui più studiata e conosciuta è Candida albicans. Contrariamente a quanto generalmente si crede, la riserva principale di C. albicans è il tratto gastrointestinale, da cui originano la maggior parte delle infezioni tissutali o sistemiche. Per questo motivo l’apparto gastrointestinale rappresenta l’altro grande protagonista di questo articolo. Ma andiamo subito al punto. Il tratto gastrointestinale non ha solo la funzione continua la lettura [...] Articolo Completo

COME PREVENIRE ED AFFRONTARE LE MALATTIE AUTOIMMUNI DALLA PREVENZIONE ALLA CURA

Le malattie autoimmuni riguardano una percentuale rilevante della popolazione nei paesi industrializzati (5-8%) e circa l’80% delle persone colpite è rappresentato da donne, soprattutto per alcune patologie molto diffuse come la tiroidite di Hashimoto, il morbo di Basedow, l’artrite reumatoide, la psoriasi e la sclerosi multipla. L’incontro ha l’obiettivo di far conoscere al pubblico le caratteristiche dei processi autoimmuni ed i concetti base per una corretta salute intestinale. Durante continua la lettura [...] Articolo Completo

PROTOCOLLO DI DISINTOSSICAZIONE NATURALE

Perché parlare di disintossicazione? E da che cosa? Basterà leggere questo breve articolo per avere la risposta. E’ ormai riconosciuto che a partire dalle prime rivoluzioni industriali l’esposizione a composti chimici ed ai metalli pesanti (es. piombo, mercurio, cadmio) è aumentata notevolmente e coinvolge una fetta crescente della popolazione mondiale, soprattutto quella residente nell’ambiente urbano. Benché la conoscenza e la consapevolezza ambientale siano sempre più diffuse, la continua la lettura [...] Articolo Completo

Studio di Nutrizione Funzionale: Via B.Ricasoli, 2 Milano - Segreteria T. 039.2914149 - E-mail: studio@demariani.it